Seconda vittoria di fila per la “Sveva” Trieste: 76 - 74 il risultato finale, nell’ambito di un match combattutissimo fino alla fine. Atmosfera surreale all’Allianz Dome, con la celebrazione della piccola Sveva e la partecipazione di tutto il palazzetto: arriva la Germani di Vincenzo Esposito, formazione certamente ostica e che può contare su una marcata fisicità. 

 

Coach Dalmasson parte con il quintetto formato da Fernandez, Justice, Jones, Peric e Mitchell mentre Brescia risponde con Vitali, Lansdowne, Abass, Horton e Cain: l’inizio dei biancorossi è fulminante, con Fernandez dal perimetro e le schiacciate di Jones e Peric che firmano l’11 - 2 con cui Trieste parte. Il team di Dalmasson si impone a rimbalzo, Fernandez (4/13 dal campo, 4/4 ai liberi, 6 assist) continua a spartire gioco e, nonostante il massimo vantaggio di nove lunghezze, la Germani è brava a rimanere in partita, con Zerini che segna il 26 - 20 allo scadere. 

 

Nella seconda frazione, è uno scambio di triple fra Cavaliero, Strautins e Sacchetti: Mitchell commette il terzo fallo a 4’42’’ dalla fine e la Germani rimane in partita grazie alle conclusioni di un Vitali importante e alla presenza di Cain (2/2 da due, 2/2 ai liberi, 8 rimbalzi, 7 falli subiti). A pochi sospiri dall’intervallo lungo, la schiacciata di Jones firma il +7 Trieste. 

 

Nella ripresa, la Germani si riporta a contatto: gli uomini di Esposito non vogliono assolutamente mollare: Jones (5/6 da due, 3/4 da tre, 5 falli subiti, 4 rimbalzi) mette dentro canestri che tengono avanti la formazione di Dalmasson. C’è tanto equilibrio, la bomba di Horton ed i liberi di Abass firmano il pareggio a quota 55: Jones risponde colpo su colpo ai canestri dei lombardi, Zerini e Laquintana tengono a galla gli ospiti, poi allo scadere arriva la “preghiera” di Da Ros da metà campo che fa esplodere l’Allianz Dome (64 - 61). 

 

Nell’ultimo periodo, Trieste allunga con la conclusione volante di Jones su assist di Cavaliero: Brescia non muore mai, ma Trieste ha il merito di rimanere avanti ancora grazie a Da Ros, che sfrutta al meglio un assist di Fernandez. Lansdowne piazza la bomba del 70 - 68, poi per diversi possessi le due squadre non riescono a togliere il tappo dal ferro: dalla lunetta, Peric e Strautins non deludono (74 - 68). Capitan Moss mette dentro il tiro da fuori del meno tre, ma Fernandez è implacabile ai liberi: il finale è al cardiopalmo, Lansdowne piazza un triplone (76 - 74), poi Jones fa 0/2 dalla lunetta. L’ultimo tiro è di Sacchetti, ma il ferro nega la gioia della vittoria alla Germani: l’Allianz Dome esulta, cantando tutti assieme alla fine per Sveva. Seconda vittoria di fila, seconda grande prestazione di squadra del team di Dalmasson. 

 

 

TRIESTE - BRESCIA   76 - 74

 

Sveva Trieste: Coronica ne, Cooke 4, Peric 7, Fernandez 15, Jones 22, Strautins 7, Janelidze ne, Cavaliero 6, Da Ros 9, Mitchell 6, Elmore, Justice. All. Dalmasson

Germani Basket Brescia: Zerini 6, Warner 4, Abass 5, Cain 6, Vitali 12, Laquintana 5, Lansdowne 16, Veronesi ne, Guariglia ne, Horton 10, Moss 3, Sacchetti 7. All. Esposito

 

Parziali: 26-20; 46-39; 64-61

Arbitri: Paglialunga, Giovannetti e Pepponi

 

LA SQUADRA SARA' "SVEVA TRIESTE" PER L'INCONTRO CON BRESCIA
SERIE D, SCONFITTA NEL FINALE CON IL BASKET4TRIESTE