Oggi la Lega Basket Serie A compie 50 anni. Era il 27 maggio del 1970, quando a Milano fu sottoscritto l’atto di costituzione della “Lega Società Pallacanestro Serie A”: un compleanno che viene festeggiato anche con l’ufficializzazione dei nomi dei cinquanta atleti (dieci per ogni ruolo) e dei dieci allenatori più rappresentativi di questo mezzo secolo.

 

L'importanza della città di Trieste per la storia del basket italiano è evidente semplicemente scorrendo la lista di questi 60 nomi: sono ben sette gli atleti e i tecnici legati al capoluogo giuliano e al cuore dei tifosi. Dal mitico Cesare Rubini, presenza sportiva essenziale sia nella pallanuoto che nella pallacanestro e al quale è dedicato il nome dell'Allianz Dome, passando attraverso la “Mosca Atomica” Gianmarco Pozzecco, che pur non avendo mai vestito i colori di Pallacanestro Trieste ha sempre portato nel mondo il “nome” della sua città. Senza poi dimenticare il totem Dino Meneghin, certamente fra gli atleti più longevi della storia della pallacanestro italiana con 28 campionati disputati in LBA, fino ad arrivare al trittico Ferdinando Gentile - Dejan Bodiroga - Gregor Fucka, che hanno giocato agli ordini di un altro pilastro della palla a spicchi inserito in questa hall of fame, coach Bogdan Tanjevic

 

Che ci siano nati, che l’abbiano allenata o che ne abbiano vestito i colori, queste leggende portano Trieste nel cuore: e Trieste non dimentica.

 

Allianz Pallacanestro Trieste, si riparte a lavorare sul manto erboso del "Grezar"
Longo e Fantoma inclusi nei migliori prospetti dei nati nel 2003