Saranno tre le partite che in soli quattro giorni la Nazionale guidata da Meo Sacchetti dovrà affrontare nella bolla di Perm, complice anche un recupero con la Macedonia del Nord, che non era potuta scendere in campo contro gli azzurri a novembre a causa di tre casi di Covid19 riscontrati poco prima della palla a due.

Tra i dodici giocatori che oggi, alle 15:30, affronteranno appunto i macedoni, anche in nostro Davide Alviti, passato direttamente dalla bolla milanese della Coppa Italia a quella russa delle qualificazioni a Euro 2022.

“Procede tutto bene - ha dichiarato Davide - abbiamo fatto giorni di allenamenti molto intensi per preparare queste sfide, compreso il recupero contro la Macedonia del Nord, sfida che a Tallin era saltata. Loro hanno praticamente saltato tutta la finestra di novembre a causa del Covid quindi mi aspetto grande voglia da parte loro di scendere in campo e dare prova di volersela giocare. Ovviamente ci sarà tanta voglia e tanto entusiasmo anche da parte nostra per dimostrare di che pasta siamo fatti”.  

L'Italia scenderà nuovamente in campo domani alle 12:30 contro l'Estonia, già sconfitta a febbraio 2020, per poi riaffrontare domenica la Macedonia del Nord. 

Riprendono i lavori all'Allianz Dome
ITALSPURGHI ECOLOGIA conferma il suo sostegno a Allianz Pallacanestro Trieste