Finisce con una sconfitta la seconda partita dell’Italia in quel di Perm: dopo un tempo supplementare, gli azzurri di Meo Sacchetti perdono 101 - 105 contro l’Estonia degli “italiani” Drell (12 punti) e Treier (17 punti). 

 

Una gara che ha visto l’Italia, già qualificata, subire per lunghi tratti la formazione baltica per poi effettuare un’esaltante rimonta nell’ultimo periodo: 28 - 12 il parziale dei dieci minuti conclusivi, con Spissu che ha segnato il canestro dell’overtime. Nel supplementare, però, Vitali (24 punti e 9 rimbalzi) e compagni non sono riusciti a completare il capolavoro: per il biancorosso “Dado” Alviti, anche questa volta in campo, ci sono stati 24 minuti di gioco con 8 punti (2/4 dal campo e 2/2 ai liberi) e 3 assist, a conferma ancora una volta della sua concretezza e solidità. 

 

Gli azzurri, e lo stesso Alviti, torneranno in campo domenica 21 febbraio sempre alla Molot Sports Hall di Perm, contro la Macedonia del Nord, per la terza e conclusiva partita di questa “parentesi” baltica.

 

L'Allianz Dome riapre le porte: store temporaneo dal 22 febbraio
Gražulis: "Sto ogni giorno meglio. Lavoro per tornare al 100%"