La Pallacanestro Trieste Under 18 chiude al quarto posto il torneo “Cus” organizzato presso il Centro Universitario Sportivo: sconfitta di misura, nella finale di consolazione, per i ragazzi di coach Andrea Pecile che hanno però dato ottimi segnali specialmente per quanto riguarda il carattere. 

 

Ancora senza poter contare su Arnaldo e Pieri, i biancorossi affrontano i padroni di casa del Cus Trieste, che vantano maggior esperienza in categoria: l’inizio è difficoltoso, specialmente in attacco, con un parziale di 12 - 0 firmato dal Cus. Solo Cattaruzza e Antonio vanno a referto e, in dieci minuti, Trieste mette a segno 4 punti: nel secondo periodo, le cose migliorano parzialmente, perchè Longo, Serra e Fantoma indovinano qualche conclusione vincente e, all’intervallo lungo, siamo sul 42 - 22. 

 

Nella ripresa, pur lottando, i giovani biancorossi rimangono ancora sotto di venti lunghezze contro un’avversaria più che degna, ma che perde energie minuto dopo minuto: nell’ultimo periodo, infatti, arriva l’esaltante rimonta del team di Andrea Pecile. Con intensità nella propria metà campo ed una “mira” ritrovata, i biancorossi rimontano e firmano ben 41 punti in soli dieci minuti: Longo e Venier sono immarcabili e si arriva al finale con Longo che ha nelle mani la tripla del pareggio, ma commette infrazione di passi. 

 

Sconfitta di misura, quindi, per la formazione di Andrea Pecile che sta completando la preparazione per l’esordio in Serie D, fissato per il weekend dell’11 ottobre. 

 

 

CUS TRIESTE - PALLACANESTRO TRIESTE   81 - 77

 

Cus Trieste: Fragiacomo ne, Pertoldi 3, Spangaro 4, Zanini 9, Castellarin 15, Martinuzzi L. 2, Norbedo 8, Lazzari 4, Macoratti 17, Gallocchio 6, Martinuzzi F. 6, Giuliani 6. All. Pozzecco

Pallacanestro Trieste: Vesnaver 1, Cattaruzza 2, Boglich, Comar 3, Fantoma 8, Venier 18, Nisic 1, Longo 20, Antonio 3, Finatti 7, Sheqiri, Serra 14. All. Pecile

 

Parziali: 25-4; 42-22; 60-36

Degrassi e Covacich

SERIE D, SCONFITTA CONTRO IL SANTOS: SARA' FINALE PER IL TERZO POSTO AL CUS
RIPRESI I LAVORI, IL PRESIDENTE FEDRIGA IN VISITA ALLA SQUADRA