Una partita di grande equilibrio quella del lunch match di oggi tra Allianz Pallacanestro Trieste e Germani Brescia. Biancorossi che scendono in campo con grande intensità ma che sul finale cedono alla buona organizzazione bresciana che porta a casa la vittoria per 78 a 81.

 

Dalla sala stampa dell'Allianz Dome interviene Coach Dalmasson che commenta così la prova dei suoi: "Sicuramente è stata una partita molto combattuta con due due squadre che hanno messo in campo tutto quello che avevano e sicuramente noi abbiamo pagato in modo importante la la maggior fisicità che Brescia poteva disporre con tanti quintetti in ogni ruolo e questo ci ha tolto energie ci ha tolto la capacità e la possibilità di giocare in attacco con fluidità. Noi siamo stati abbastanza discontinui sia in attacco che in difesa però, come ho detto anche ai ragazzi spogliatoio, questa partita ci può avere insegnato molto di più di quello che abbiamo imparato domenica a Milano, un altro passaggio nel processo di crescita di squadra e comunque ripeto aver tenuto testa battagliando contro un Brescia che è molto più forte di quello che dice la classifica attuale ci fa dire che siamo comunque sulla strada giusta. 

Nei momenti in cui Brescia manteneva un assetto molto molto grosso in campo chiaramente diminuivano le linee di passaggio e non eravamo brillantissimi nell'uno contro uno e questo sicuramente ha permesso al loro piano difensivo di avere buon gioco però ripeto questo è l'A1 e dobbiamo abituarci a giocare e imparare a giocare contro squadre che hanno questa prestanza fisica".

 

Anche Myke Henry, autore di 19 punti, dice la sua sulla partita: "Abbiamo fatto comunque una buona prestazione globalmente parlando ma sicuramente abbiamo sofferto una paio di blackout che ci hanno impedito poi di riuscire a ottenere la vittoria.

Ora dobbiamo semplicemente prendere atto ritornare in palestra e focalizzarci su una partita alla volta, anche la Coppa Italia sarà come se fosse una partita di campionato e dobbiamo affrontarla con la giusta concentrazione"

 

Ciani: “Brescia duttile ed esperta, per noi questa gara è uno snodo”
Allianz "scarica", Brescia passa nel finale sul parquet triestino