Esordio più che convincente, per l’Allianz Pallacanestro Trieste: +25 all’Allianz Dome contro la malcapitata Vanoli Basket Cremona in questo avvio di stagione 2020/2021 di LBA. Prestazione più che positiva per i ragazzi di coach Dalmasson che, pur con Cavaliero in tribuna, hanno fatto quadrato e conquistano i primi due punti del campionato. 

 

Trieste parte con il quintetto formato da Fernandez, Doyle, Henry, Grazulis e Udanoh mentre per la Vanoli ci sono i due Williams insieme a Cournooh, Hommes e Lee. L’inizio è stentato, da ambo le parti: errori e palle perse fioccano, poi è Jarvis Williams a sbloccare la situazione dalla lunetta, dopo due minuti. La risposta dell’Allianz viene data da Doyle, che ispira due volte Grazulis con assist al bacio e regala anche una bomba per il +3 (11 – 8). Dall’altra parte, però, c’è un TJ Williams molto attivo: quattro punti di fila dell’americano e una bomba di Hommes costringono Dalmasson a chiamare time out a 3’44’’ dalla prima sirena (11 – 15). Negli ultimi minuti, il gioco si vivacizza e, dopo il canestro di TJ Williams per il 13 – 17, i biancorossi inanellano un parziale di 13 – 0, con un Laquintana (8 punti) scatenato e la bomba di Alviti (3/5 da due, 3/7 nelle triple, 6 rimbalzi, 3 assist) sulla sirena, per il +10 Allianz.

 

Il parziale positivo per Trieste continua anche nel secondo quarto con Upson, che segna da sotto: solo una schiacciata al volo di Jarvis Williams rompe il digiuno per la Vanoli, ma l’Allianz riesce a sfruttare tutti i mismatch con concretezza. Due semiganci di fila di Grazulis e la schiacciata di Alviti su assist di Laquintana portano Galbiati a chiamare minuto di sospensione (39 – 25): serve a poco, perché i padroni di casa sono ispiratissimi e trovano ottime soluzioni, con Fernandez e con il tiro dalla lunga di Doyle. Lee schiaccia a canestro con prepotenza, ma è un’illusione per Cremona: il finale di quarto è altrettanto concreto per l’Allianz, che trova un Alviti a tutto campo. L’ala classe ’96 recupera rimbalzi, segna triple e trova anche il tempo per sfornare un ottimo assist per Udanoh, che schiaccia il 51 – 31 con cui si conclude il secondo periodo.

 

Anche il terzo periodo viaggia sulla stessa lunghezza d’onda: la Vanoli ci prova, mettendosi a zona, ma Henry (5/7 da due, 3/3 nelle bombe, 5/6 ai liberi, 5 rimbalzi, 3 recuperi, 3 assist) la buca immediatamente con la bomba e poi schiaccia sull’assist di Fernandez (58 - 33). Lo stesso “Lobito” scodella un altro assist per Udanoh, tanto che Galbiati si rifugia in un time out dopo poco più di due minuti: non serve, perché due tiri pesanti di Doyle sanciscono il doppiaggio dei lombardi (66 - 33). L’Allianz gioca alla grande, con concentrazione e puntualità, raggiungendo il massimo vantaggio sul +39 a poco più di tre minuti dalla terza sirena: per la malcapitata Vanoli, il solo Palmi (5/7 dal campo, 2/2 ai liberi) riesce a ottenere qualche risultato e, con Hommes, inanella un miniparziale di 0 - 6 per Cremona, anche se al trentesimo siamo sul punteggio di 81 - 47. 

 

Nell’ultimo periodo, con un margine così ampio, i triestini si rilassano per un paio di minuti, il tempo necessario per assistere a tre bombe consecutive di Mian e alle schiacciate di Henry e Lee. La gara è però oramai già in “ghiacciaia” e, nonostante gli sforzi del volenteroso TJ Williams (9/17 da due, 1/4 da tre, 1/1 ai liberi, 8 recuperi), per Cremona non ci sono speranze: l’Allianz Dome assiste allo strapotere della Pallacanestro Trieste, che continua ad avere un Alviti davvero positivo e una squadra che gioca praticamente a memoria. Nel finale, è Grazulis (7/9 dal campo, 4/5 in lunetta, 7 rimbalzi) a siglare il centesimo punto che addolcisce ulteriormente un esordio da ricordare: finisce 102 - 77, un +25 costruito con la voglia, l’intensità ed il gioco di squadra. 

 

 

 

TRIESTE – CREMONA   102 - 77

 

Allianz Pallacanestro Trieste: Coronica, Upson 4, Fernandez 8, Laquintana 10, Udanoh 8, Henry 24, Da Ros, Grazulis 18, Doyle 15, Alviti 15. All. Dalmasson

Vanoli Basket Cremona: Williams  TJ 22, Trunic ne, Williams J. 8, Poeta 4, Mian 9, Lee 8, Cournooh 3, Palmi 13, Hommes 10, Donda ne. 

 

Parziali: 29-19; 51-31; 81-47

Arbitri: Vicino, Quarta e Valzani

 

Arriva Cremona, parla coach Dalmasson: "Fondamentale il nostro gioco di squadra"
LE PAROLE DEI PROTAGONISTI