CIANI: “LA NOSTRA DIFESA SARÀ LA CHIAVE PER SUPERARE TREVISO”

L’Allianz Pallacanestro Trieste tornerà in campo domani a Treviso, nel recupero della 15 ͣ giornata, prima di affrontare domenica in casa il Banco di Sardegna Sassari e riabbracciare i propri tifosi dopo due trasferte consecutive. Al PalaVerde il match inizierà alle 20:00 e dall’altra parte del campo i biancorossi si troveranno di fronte una Nutribullet reduce dal successo esterno a Pesaro in campionato e dalla sconfitta di martedì in Champions League. L’Allianz, al momento quarta in Serie A con 18 punti, con una vittoria su Treviso aggancerebbe al terzo posto la Germani Brescia, alle spalle solamente delle due “grandi” Milano e Virtus Bologna.

Nella presentazione della vigilia coach Franco Ciani è partito, nella sua analisi, dal sottolineare come contro la Gevi nonostante il finale infelice i suoi ragazzi sono riusciti a giocarsela fino all’ultimo secondo: “Provare a rimanere in partita sempre e giocarsela fino ai minuti finali è un punto fermo rispetto a quello che stiamo creando come sistema e mentalità di squadra. Napoli nel quarto periodo è stata più lucida, trovando l’intensità giusta per fermare la nostra corsa. Quello che ci siamo portati via dalla trasferta partenopea è che, anche se stiamo ricercando certi equilibri di gioco, abbiamo avuto comunque la capacità di essere competitivi in questo tipo di match duro e tirato fin dalla palla a due. Treviso è un’altra team tosto e l’ha dimostrato anche domenica a Pesaro e martedì in Champions League fornendo due ottime prestazioni al netto di qualche assenza tra gli uomini chiave. Da Treviso ci giungono notizie che mancheranno Sims e Jurkatamm ma dall’altro lato altri giocatori staranno sicuramente meglio rispetto alle ultime uscite. Dobbiamo aspettarci un confronto ad alta intensità e consistenza fisica. Rispetto a Napoli dovremo essere più bravi a reagire all’aggressività avversaria o al pressing, ed anche in certe situazioni tattiche come la difesa a zona. Dovremo essere in grado di non concedere ritmo e vantaggi importanti agli avversari nei primi minuti di gara per evitare di fare una partita di rincorsa”.

In casa Allianz sarà fondamentale il comportamento difensivo, elemento chiave in tutti i successi di questa stagione: “Per prenderci la vittoria arginare il sistema offensivo trevigiano saremo obbligati a mettere in campo una difesa disposta su tutto l’arco del fronte offensivo dato che affronteremo un rosa formata da straordinari tiratori da tre punti anche da distanze significative. Dovremo alzare di almeno due metri la nostra presenza difensiva sui tiratori e questo dilaterà gli spazi consentendo giocate uno contro uno e tagli; la capacità di essere aggressivi sul perimetro e allo stesso tempo di chiudere l’area sarà la chiave per centrare il successo”.

Anche con Treviso ci sarà un unico playmaker di ruolo, ovvero Davis, con capitan Cavaliero chiamato a dare fiato all’americano. Coach Ciani ha voluto rimarcare l’importanza di avere in squadra un giocatore come il numero diciotto triestino:“Daniele è un leader importante di questo gruppo e si è presso sulle spalle la responsabilità di orchestrare i suoi compagni sotto il profilo della mentalità e attaccamento alla maglia sopperendo anche all’assenza di Juan. È sempre più un esempio fuori e dentro al campo, come ha dimostrato a Napoli. Sappiamo che dovrà continuare su questa strada anche perché stiamo giocando ancora con un’assenza importante e quindi c’è ancora la richiesta di uno sforzo ulteriore a Daniele come a Davis e Banks in una rotazione limitata in cabina di regia. Dalla loro disponibilità passa il rendimento della squadra e come sempre, quando chiedi a Daniele qualsiasi tipo di richiesta lui ti risponde sempre presente. Daniele non si tira mai indietro e l’ultimo match è stato un’ulteriore testimonianza di questa verità”.

Qui l'intervista completa:

LA VENDITA DEI BIGLIETTI PER LA SFIDA CON SASSARI
Legovich non sarà a Treviso con la squadra