L’Allianz Pallacanestro Trieste torna al successo, nel match valido per la decima giornata di Serie A1, superando 70-69 l’Aquila Dolomiti Trento grazie ad un tiro allo scadere di Andrejs Grazulis. Il match, andato in scena all’Allianz Dome, è stata un’autentica battaglia, giocata sul filo dell’equilibrio fino alla fine e decisa dalla giocata vincente del giocatore lettone che rimarrà sicuramente impressa nella testa dei tifosi per molto tempo.

Nel primo quarto i padroni di casa partono decisi, siglando il 4-0 targato Fernandez e Grazulis. Trento si sblocca con Williams, cardine del gioco offensivo degli ospiti e capace con i suoi punti di non far scappare i biancorossi. Dopo il 10-4 a firma di Banks i bianconeri ingranano con Williams e Reynolds chiudendo avanti 14-13 prima di sedersi in panchina. Tornati in campo le due compagini continuano a essere molto fallose al tiro. Da una parte l’Allianz cerca di coinvolgere in attacco tutti i propri effettivi con Konate che fa sentire il suo peso sotto le plance. Dal 19-19 sono i padroni di casa a prendere in mano l’incontro provando a scappare fino al 30-23. Gli ospiti non si scompongono e grazie a due iniziative di Flaccadori e al solito Williams rimangono a contatto fino al -3 (32-29) con cui le due compagini rientrano negli spogliatoi.

Nella terza frazione di gioco i primi 5’00” sono ancora di marca biancorossa con il team di coach Ciani che si porta sul +7 (38-31) dopo 4’05”. Da quel momento però i trentini riescono a sistemare le cose nel proprio sistema offensivo colmando il gap e raggiungendo il pareggio sul 40-40 con due liberi di Saunders. Le due squadre non si risparmiano. Regna l’equilibrio fino al gioco da tre punti di Deangeli che permette ai suoi di affrontare l’ultimo quarto avanti di due (48-46). Rientrati in campo i padroni di casa tengono premuto il piede sull’acceleratore portando sul 58-50 a 6’37” dalla conclusione grazie alle iniziative di Banks e Lever. Trento però non ci sta e ancora una volta si rimette in carreggiata, impattando sul 63-63 a 2’15” dalla sirena finale. Gli ultimi due minuti sono al cardiopalma, Grazulis trova il 65-66 ma due successive triple di Bradford ribaltano la situazione in favore degli ospiti che a 12” dalla fine conducono 69-65. Sembra finita ma l’ennesima bomba di Banks e l’ultima conclusione di Grazulis fanno esplodere di gioia il pubblico biancorosso.

ALLIANZ PALLACANESTRO TRIESTE – AQUILA DOLOMITI TRENTO   70-69

Allianz Pallacanestro Trieste: Banks 19, Fernandez 6, Konate 9, Longo, Deangeli 3, Mian 3, Delia 4, Fantoma, Cavaliero 6, Grazulis 13, Lever 7. All: Ciani

Aquila Dolomiti Trento: Bradford 12, Williams 15, Reynolds 10, Conti, Forray 4, Flaccadori 9, Saunders 12, Mezzanotte, Ladurner 2, Caroline 5. All: Molin

Parziali: 13-14; 32-29; 48-46

Arbitri: Lo Guzzo, Vicino, Boninsegna

 

CIANI: “PER BATTERE TRENTO TUTTI DOVRANNO DARE QUALCOSA IN PIÚ”
LEGOVICH: “ABBIAMO DATO UN’IMPORTANTE RISPOSTA DOPO GIORNI DIFFICILI”