Alla conferenza stampa post partita coach Ciani ha commentato così la sconfitta della sua squadra con la Fortitudo Kigili Bologna: “Dopo i primi minuti è stata una gara a senso unico, e anche quando siamo riusciti a fare due o tre azioni bene non abbiamo avuto continuità. Complimenti alla Fortitudo per l’intensità e la determinazione, mentre da parte nostra ci sono state troppe mancanze, e dopo buone gare queste prestazioni non si dovrebbero fare. Siamo tutti arrabbiati, sapevamo che loro avrebbero dato tanto e non ci siamo fatti trovare pronti. Non è la prima volta che incappiamo in una sconfitta di questo tipo, anche se obiettivamente questa nei modi è stata pesante venendo dopo un buon risultato, ma sono cose che non devono succedere. Siamo tutti delusi e arrabbiati con noi stessi. Non ci aspettavamo di fare una partita di questo tipo. Non d'accordo con chi dice che oggi avrebbe dovuto essere più facile che la partita con Varese: con loro abbiamo commesso certamente degli errori contro la zona, ma abbiamo dimostrato di poter recuperare e stare in partita. Oggi la situazione è molto differente, con Bologna che doveva vincere a tutti i costi e che ha sfoderato una prestazione importante: ha ritrovato una parte importante degli assenti, recuperando gli stranieri ed è passata al 6+6 che ha dato inevitabilmente consistenza e solidità alla squadra. Ha potuto mettere in campo così una prestazione di tonicità e aggressività. Chiaro che la storia della partita dice che non abbiamo colto la complessità del match e anzi ne siamo stati travolti. 

Nella sfida con i bolognesi ha esordito in biancorosso il nuovo acquisto Corey Davis Jr, sulla cui prestazione il coach si è così espresso: “Rispetto alla prima di Davis, lo abbiamo fatto giocare fin troppo per la condizione e la sua conoscenza dell'ambiente. Certo è allenato, ma ha bisogno di tempo per entrare nel ritmo partita. Ci ha fatto vedere un atteggiamento difensivo interessante, ma non ha potuto mettere in mostra le sue caratteristiche balistiche che speriamo farà vedere in un prossimo futuro. Ha dimostrato comunque grande atteggiamento, voglia di lottare e mettersi a disposizione degli altri”.

UNA NUOVA INIZIATIVA PER I TIFOSI, TARGATA BLUENERGY
UNDER 19, RIPRESA DA URLO CONTRO CASARSA