Siamo alla vigilia della sfida tra Allianz Pallacanestro Trieste e GeVi Napoli che si disputerà domani all’Allianz Dome con palla due alle 20:30. I biancorossi desiderano raccogliere il secondo successo casalingo consecutivo dopo la brillante prova con Tortona mentre i partenopei, sulla scia della sorprendente vittoria ai danni dei campioni d’Italia della Virtus Bologna, vogliono centrare il bersaglio grosso esterno. “Il confronto con Napoli si preannuncia difficile e importante sia per la situazione attuale in classifica sia per il valore che sta esprimendo la squadra di coach Sacripanti. I partenopei hanno emesso un roboante squillo di tromba nell’ultima giornata sconfiggendo Bologna. È chiaro che l’entusiasmo derivante da uno scalpo del genere sarà mediato da una sistemazione tattica in divenire considerando l’abbandono del play Mayo e la necessità di ristrutturare il proprio assetto. Da questo punto di vista leggere la partita in anticipo non sarà facile, pensando ad una Napoli in ricostruzione sotto alcuni aspetti tattici. É certo che noi dovremo essere bravi a trovare i punti deboli dei nostri avversari e soprattutto a incominciare la partita con l’atteggiamento giusto”, le parole di coach Ciani che sottolinea poi ciò che i suoi ragazzi dovranno fare per superare lo scoglio napoletano. “Dovremo replicare la solidità difensiva mostrata con Tortona, un ordine e un atteggiamento tattico difensivo da parte di tutto il gruppo sarà la chiave anche per i nostri successi futuri. Il match con Napoli sarà fondamentale anche per testarci dal punto di vista della continuità di rendimento e dell’approccio d’intensità alle gare. Sappiamo come sia difficile mantenere sempre altissimo il livello di guardia e concentrazione, soprattutto dopo una sfida vinta nettamente ma il piazzamento finale in campionato dipenderà molto dalla capacità di fare il maggior numero di risultati positivi consecutivi e mostrare autorevolezza nel comandare le operazioni partita dopo partita. Per quanto siano diverse le caratteristiche di Tortona e Napoli e per quanto anche tra le file napoletane ci sia molto talento, dovremo essere capaci, in forme diverse e con atteggiamenti tattici diversi, di imporre il nostro gioco con la stessa attenzione e intensità di sette giorni fa”. Domani, per conquistare la quarta vittoria in questo primo scorcio di campionato, Trieste potrà nuovamente contare sul calore e l’entusiasmo dei propri tifosi: “Credo se ne sia parlato tantissimo e correttamente dopo la gara con Tortona. La continua crescita di presenze del nostro pubblico e il coinvolgimento di un elemento trainante come il tifo organizzato sono essenziali per creare un clima in palazzetto capace di spingere i nostri giocatori. Numericamente non siamo ancora alle vette di qualche anno fa ma mi auguro che le nostre prestazioni convincenti e il passaparola possa riportarci a quelle situazioni straordinarie. Di domenica in domenica sentiamo sempre più calore e tutta l’Allianz Dome alle spalle; i ragazzi beneficiano di ciò e speriamo che questo secondo match casalingo ci porti a vedere qualche faccia nuova in più e a cementare ulteriormente il legame affettivo tra il team e il pubblico”.

Guarda la presentazione completa!

C SILVER, ARRIVA LA PRIMA SCONFITTA: -8 ALL'ALLIANZ DOME
TRIESTE CALA IL POKER DI SUCCESSI ALL'ALLIANZ DOME