Questo sabato l’Allianz Dome ha ospitato una giornata di formazione sul team building dal titolo “CRESCIAMO INSIEME! e curato dalla Fintria Srl – Step Impianti Srl. L’iniziativa, voluta dalla dirigenza dell’Azienda guidata da Pompeo Tria, ha visto tra i relatori anche il coach dell’Allianz Pallacanestro Trieste Franco Ciani.

 L’allenatore biancorosso si è incentrato sul tema della costruzione di un gruppo squadra in ambito sportivo partendo dai due elementi che differenziano un team sportivo da uno aziendale: “In una squadra sportiva la volontà di ogni singolo elemento nel mettersi a disposizione di un obiettivo comune deve essere più forte del dovere, derivante dall’essere uno stipendiato della società. Inoltre, per esempio nel basket, non abbiamo tempo per costruire una squadra perché il tuo lavoro viene giudicato a seconda dei risultati della domenica”. “Nel costruire un gruppo – ha proseguito il tecnico- bisogna mettere nero su bianco l’obiettivo comune da raggiungere. Per provare a centrarlo, in una squadra è fondamentale che ci sia una comunicazione non unilaterale e soprattutto che tutti imparino ad ascoltare prima di comunicare. Tutti i giocatori devono avere la volontà di interagire. Per quanto riguarda il ruolo dell’allenatore, baso il mio lavoro su tre concetti principali: la competenza, la comunicazione appunto e la coerenza nelle proprie azioni”. Coach Ciani, tra i vari punti trattati successivamente ha rimarcato come l’ostacolo più difficile da superare per costruire una squadra vincente sia l’attitudine all’individualismo presente in ognuno di noi e elemento dominante nel mondo che circonda per esempio un team cestistico. “Bisogna essere capaci di mettere in un unico contenitore tutti gli individualismi e farli interagire per far sì che agiscano al meglio nell’azione collettiva”.

Al termine dei lavori il presidente di Fintria Srl Pompeo Tria ha commentato così questa prima iniziativa di formazione sul team building: “La necessità di fare questo coaching è data dalla volontà dei nostri dipendenti che hanno manifestato l’idea di capire quali sono gli indirizzi e obiettivi che l’azienda deve dare. Oggi come oggi le aziende, ancor di più dopo l’avvento della pandemia, vanno ripensate e ricalibrate sulla base delle necessità essenziali con dei cambiamenti strutturali non di poco conto. Constato ciò abbiamo organizzato questo corso, a cui hanno partecipato una ventina di nostri dipendenti del settore dirigenziale, e speriamo che attraverso questo sistema si possa migliorare la nostra azione lavorativa. Siamo un’azienda triestina che è al fianco di molte realtà sportive della città, e dunque curare questi eventi all’Allianz Dome, casa della Pallacanestro Trieste, vuol significare che noi ci siamo e crediamo nelle potenzialità di questa realtà”.

 

CIANI: “SARÀ UNA BATTAGLIA CONTRO UNO DEI TEAM PIÚ FORTI D’EUROPA”
TRIESTE FERMA LA CORSA DELLA CAPOLISTA MILANO