Vittoria casalinga per la formazione Under 19 biancorossa, che ha regolato 78 – 66 il Leoncino Mestre all’Allianz Dome: anche in questo caso, venti minuti di grande equilibrio e poi l’accelerata dei triestini ha permesso di collezionare il referto rosa, ma andiamo per ordine.

L’inizio dei veneti, infatti, è stato comunque più che positivo: il team di Gianluca De Ambrosi, ex bomber delle minors, è riuscito a limitare l’attacco di Trieste, che ha faticato un sacco ad andare a canestro. Soli 13 punti realizzati in dieci minuti hanno permesso a Capodaglio e soci di allungare sul +4 dopo la prima sirena: la reazione di Trieste è arrivata, come di consueto, dal gioco di squadra e dall’approccio difensivo visto che nel secondo periodo l’attenzione nella propria metà campo è migliorata.

Dovera e Camporeale sono stati importanti, nel frangente, con Trieste che ha giocato bene ed è riiscita a ritornare avanti nel punteggio, conducendo sul 34 – 32 a metà partita: il terzo quarto è stato quello della svolta, visto che la formazione di Bazzarini ha annichilito gli avversari con un break di 29 – 13 firmato principalmente da Camporeale e Obljubech (top scorer dei suoi, con 21 realizzazioni). Mestre, impietrita, si è trovata sotto di diciotto a 10’ dal termine: in questo caso, Bazzarini è stato bravo a gestire il punteggio con i suoi ragazzi bravi a resistere ai tentativi di rientro di Deganello e soci.

 

BE BOLD: CAMPAGNA ABBONAMENTI FLASH PER IL GIRONE DI RITORNO
L'analisi dell'Assistant Coach Vicenzutto alla vigilia del match con Venezia