Il team Under 17 biancorosso perde 55 - 70 contro la FIPP Pordenone: una partita dove gli ospiti hanno messo sul piatto fin da subito fisicità e ritmi bassi, per cercare di privilegiare una difesa che ha dato molti frutti, specialmente nell’ultimo periodo.


 

L’inizio è equilibrato, con Balde (25 punti finali) che recita la parte del protagonista in casa FIPP, mentre per Trieste il discreto gioco di squadra permette di non farsi distanziare nel punteggio, tanto che siamo sul 16 - 17 al 10’: le percentuali per Trieste, però, non sono ottimali e anche nel secondo quarto si fa molta fatica a trovare il canestro.

Pordenone ne approfitta e, sulla scia dell’entusiasmo, si porta a +7 quando suona la sirena dell’intervallo lungo: il team di Silvani ha in Balde, Johnson e Morello dei validi elementi che portano il punteggio sul 29 - 36.


 

Nulla è perso per i ragazzi di Comuzzo, che rientrano sul parquet vogliosi di far bene e rimontare questo gap: la coppia Fantoma - Obljubech (35 punti in due) permette di riagganciare Pordenone durante il terzo quarto, ma è l’ultima frazione ad essere decisiva. I biancorossi sbagliano troppo in attacco e mollano nei dieci minuti conclusivi: appena sette i punti segnati, mentre dall’altra parte Peresson infila ben 12 punti nella frazione risultando il match winner per la FIPP, che si impone con un +15 conclusivo.

 


 

PALLACANESTRO TRIESTE - FIPP 55 - 70

 

Allianz Pallacanestro Trieste: Raico, Millo, Deangeli 2, Obljubech 16, Morgut 2, Cavinato, Castaldo 2, Vecchiet 1, Desobgo, Fantoma 19, Gulli 6, Crnobrnja 7. All. Comuzzo

FIPP: Di Lorenzo, Peresson 16, Di Lin, Boranga ne, Balde 25, Johnson 10, Morello 11, Banjac 2, Di Noto 6, Cammarata ne, Cechet, Capovilla ne. All. Silvani

 

Parziali: 16-17; 29-36; 48-49

Arbitri: Visintin e Covacich

GRAŽULIS: "UNA GRANDE VITTORIA MA LA TESTA É GIÀ ALLA PROSSIMA SFIDA"
MARTUCCI E SAMITZ CONVOCATI PER LA LUDEC CUP!