Gli Under 19 di Andrea Mura escono sconfitti dal campo principale della Vitrifrigo Arena: in una gara giocata per lunghi tratti sul filo dell’equilibrio, a spuntarla è la Virtus Segafredo Bologna, che piazza il break decisivo nel secondo periodo per poi resistere ai tentativi di rimonta triestini.

 

Parte bene l’Allianz Pallacanestro Trieste che mettono a referto i primi 5 punti della partita; le difese prevalgono inizialmente sugli attacchi e dopo 5’ di gioco il punteggio è in parità sul 10-10. Trieste non riesce a trovare un break e coach Mura decide di fermare il gioco prima di un 1/2 virtussino ai liberi che vale la parità a quota 17; la formazione giuliana incontra alcune difficoltà in fase d’attacco ma resta a contatto grazie a buone azioni difensive e chiude il primo parziale sul 21-19 per Bologna.

 

Nel secondo quarto si prosegue sulla scia dell’agonismo e dell’equilibrio visti nella prima frazione, con l’Allianz che inizialmente risponde colpo su colpo ad ogni canestro bianconero, prima di un mini-parziale di 6-0 Virtus che obbliga Mura al secondo time-out. L’interruzione non sortisce tuttavia gli effetti sperati: l’attacco biancorosso non punge e Bologna allunga il proprio vantaggio fino a raggiungere il +14 dell’intervallo sul punteggio di 43-29.

 

Nel terzo periodo coach Mura cerca di riportare ordine nella difesa di Trieste provando la zona, e l’Allianz mostra dei miglioramenti offensivi trovando la via del canestro con più continuità ma senza riuscire a ridurre significativamente lo svantaggio. Le squadre in campo rispondono reciprocamente ad ogni attacco avversario, prima di un 6-0 degli emiliani che vale il +18 per le V nere, parzialmente recuperato dai biancorossi che chiudono il terzo quarto sotto 65-51.

 

L’Allianz entra negli ultimi 10’ con carattere e mette a referto un 2-6 che la riporta a -10 costringendo al time-out l’allenatore bolognese Lolli. Trieste con pazienza riduce il divario e trova parziali favorevoli arrivando fino al -4, ma non riesce a completare la rimonta ed esce sconfitta con il punteggio finale di 81-76.

 

La sconfitta segna la matematica eliminazione della formazione biancorossa dalla IBSA Next Gen Cup 2022: ai ragazzi di coach Mura, che saranno impegnati domani (sabato) alle 13:30 con la Vanoli Young Cremona, non basterebbe infatti battere i lombardi, che guidano il girone B con due vittorie in altrettante partite, per qualificarsi alle Final Four di Varese. 

 

 

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA:  Barbieri, Bianchini 2, Cardin 3, Cattani 9, Colombo 17, Federghini 7, Franceschi 6, Grotti 2, Martini 10, Minelli, Nobili 21, Terzi 4. All: Lolli.

ALLIANZ PALLACANESTRO TRIESTE:  Bonano 1, Camporeale, Comar 5, Eva, Fantoma 18, Giovannetti, Longo 7, Obljubech, Pieri 12, Rolli 6, Sheqiri 17, Venier 10. All: Mura. 

CADE DI MISURA TRIESTE NELLA “PRIMA” DI NEXT GEN CUP
A Tommaso Fantoma la Coppa Colli 2022