Coach Eugenio Dalmasson è intervenuto così a margine della sfida di oggi con la Virtus Segafredo Bologna:

"Non posso dire cosa mi sia piaciuto della nostra prestazione di oggi perché pensavo e speravo in una partita diversa. Innanzitutto complimenti alla Virtus e in bocca al lupo per mercoledì. 
Rispetto al match di oggi, è stato chiaro da subito, quando ho visto che non ci sarebbero stati in campo Teodosic, Markovic e Belinelli che sarebbe stata una partita muscolare e di grande intensità. Quel tipo di partite in cui facciamo più fatica. Credo che la chiave del match sia stata proprio la maggior fisicità degli avversari, che abbiamo subito costantemente da qual punto di vista. 
Arriviamo in questo momento della stagione, il più importante, non in condizioni brillanti dei singoli e della squadra, ma non c'è tempo per rifiatare, già mercoledì saremo di nuovo in campo con Trento. Quello che dobbiamo fare ora è unirci ancora di più e raccogliere le energie rimaste, c'è bisogno dell'apporto di tutti".

Allianz senza energie, Segafredo spietata: -14 a Bologna
I PRINCIPI DELLA FISICA: TE LI INSEGNA IL BASKET!