Domani, per la 22 ͣ giornata di Serie A, tornerà in campo, con palla a due alle 17:30, l’Allianz Pallacanestro Trieste, ospite della capolista Armani Exchange Milano. I milanesi, che guidano la classifica con trentaquattro punti frutto di diciassette partite vinte e due sole perse, proveranno a proseguire nella loro striscia positiva mentre l’Allianz, capace all’andata di sgambettare la formazione di coach Ettore Messina, cercherà di ritrovare fiducia dopo due prove incolori. 

Nell’intervista di presentazione del match con i meneghini coach Franco Ciani ha sottolineato come l’incontro domenicale sia una tappa importante nel percorso che i suoi ragazzi hanno intrapreso per ritrovarsi dopo un periodo difficile: “Quello di ritrovare la propria identità è il mantra che sta accompagnando questi nostri ultimi giorni, è evidente che oggi non siamo più la squadra che sapeva mettere in campo quell’energia e quell’entusiasmo che ci hanno permesso di arrivare ai piani alti della classifica. Dobbiamo pensare a quella gran prima parte di stagione per ritrovare ciò che ci guidava e costruire di conseguenza un nuovo filo comune, che tutti i ragazzi assieme possano portare fino alla conclusione di quest’anno. D’ora in poi ogni sforzo sarà fatto per trovare una nuova identità tattica, tecnica e di mentalità. Non dobbiamo più guardare alla classifica, errore forse fatto nelle ultime settimane, ma concentrarci su noi stessi per ricostruire un linguaggio comune, da mettere poi sul parquet con la stessa intensità e efficacia espressa nei primi due terzi di stagione”.

Trieste si troverà di fronte una delle squadre più forti d’Europa: “Milano non ha bisogno di grandi presentazioni. Siamo tutti consapevoli del loro talento e della loro qualità. Sono una squadra che ha la grande capacità e abitudine ad affrontare una partita dopo l’altra, ogni due giorni, cambiando agevolmente modo di giocare con diversi avversari. Ricorderanno inoltre lo sgambetto dell’andata e quindi saranno particolarmente attenti e vogliosi di restituirci lo sgarbo. Non dobbiamo pensare a ciò ma dobbiamo pensare ad un nuovo banco di prova straordinario, un match che se da un lato ci deve togliere pressione, dato che sono loro i favoriti, dall’altro lato è sicuramente una delle partite più eccitanti della stagione Non ci concederanno niente ma dovremo provare a ripetere la prestazione dell’andata o almeno ricordarci di cosa avevamo fatto e di come avevamo giocato collettivamente”.

 

Guarda il video della presentazione!

PARTITO ANCHE IL TORNEO "PRIMI CANESTRI"
TRIESTE CEDE CON ONORE DI FRONTE ALLA CAPOLISTA