Coach Macro Legovich si presenta nella sala stampa del PalaBarbuto accompagnato dai due assistenti Massimo Maffezzoli e Andrea Vicenzutto, che meglio di chiunque altro conoscono il lavoro che sta dietro alla prima vittoria stagionale di questa sera della Pallacanestro Trieste.
Il coach triestino commenta così la gara con Napoli:


"Faccio sinceramente fatica a parlare della partita in termini tecnici e tattici, vorrei dare tutto il merito ai ragazzi che oggi hanno fatto una partita encomiabile per impegno e capacità di reagire dopo un primo quarto che non è andato come speravamo. Sono rimasti lì, con tanta voglia di vincerla dopo settimane difficili alle spalle. Grande merito a loro e grande merito a Max e Andrea, qui al mio fianco, che vivono con me in ufficio ogni giorno, dalla mattina alla sera. Questo per noi è il primo passo, avevamo bisogno di una svolta, che non avrebbe dovuto per forza coincidere con una vittoria, ma con la consapevolezza di fare qualcosa di grande, come squadra.
Oggi lo siamo stati, una squadra con "S" maiuscola, non pensando all'individualità, bensì a cosa uno potesse fare con l'altro in attacco e in difesa. Siamo rimasti uniti e sono davvero molto orgoglioso della squadra e dello staff, Max, Andrea e Luca Bonetta (preparatore ndr), che nonostante mille difficoltà e un inizio difficile, non si è mai disunito, e oggi ci prendiamo i primi due punti. Poteva vincere Napoli fino alla fine ma è stato bello portarla a casa così.

ARRIVA LA PRIMA VITTORIA: ESPUGNATA NAPOLI ALL’OVERTIME
Davis al Caffè dello Sport: "Dobbiamo essere bravi nelle difficoltà"