Un esordio da incorniciare. Al termine di una vera e propria battaglia e di un tempo supplementare l’Allianz Pallacanestro Trieste ha sconfitto l’Happy Casa Brindisi per 84-82 nella prima partita della Serie A 2021-2022. I biancorossi hanno sfatato il tabù Brindisi portando finalmente a casa il successo dopo nove sconfitte consecutive.

Un primo quarto giocato sul filo dell’equilibrio. Parte meglio Trieste che riesce, con l’aggressività, a mandare in confusione gli attacchi brindisini mentre in proiezione offensiva Sanders e Banks guidano i biancorossi sul 9-4 a 5’30”. Gli ospiti iniziano ad ingranare e grazie a otto punti di Alessandro Zanelli rintuzzano i tentativi di fuga triestina fino al 18-16 della sirena.

Nel secondo periodo le cose non mutano con le due squadre che si equivalgono. Per gli ospiti sale di ritmo l’argentino Redivo che a 1’38” dall’intervallo lungo regala il primo vantaggio pugliese. Ma l’Allianz, trascinata da un Sanders in grande spolvero, continuano a rispondere colpo su colpo. E’ proprio il play americano prima a siglare i due punti del pareggio sul 36-36 e successivamente a prendersi la responsabilità dell’ultimo possesso, che gestisce al meglio per il 38-36 con cui le due squadre rientrano negli spogliatoi. 

Ricominciate le ostilità, il match prosegue a svilupparsi su ritmi molto alti con nessuna delle due squadre che riesce a scappare nel punteggio. La squadra di coach Ciani si affida soprattutto a Grazulis in attacco che segna i punti del 49-46. Gli ospiti provano a ricacciare indietro i padroni di casa con le azioni di Zanelli e Gaspardo ma Konate, sua la schiacciata del 51-53, e Cavaliero non ci stanno. Tre punti del capitano portano in vantaggio Trieste sul 54-53. Brindisi risponde ma ancora Fernandez dall’arco sigla il 57-56 dopo 30’. 

Nel quarto periodo la musica non cambia con le due squadre che si affrontano senza esclusione di colpi. A 2’05” la prima tripla della serata di Mian fissa il punteggio sul 67-67. Successivamente ai due punti di Delia risponde Redivo con la tripla del 70-69. L’1/2 ai liberi di Banks fissa il punteggio sul 70-70 dopo 40’. 

Nell’overtime Trieste lotta su ogni pallone e, trascinata dal pubblico mette la testa avanti scavando un gap di +4 sull’84-80 a pochi secondi dalla fine. J.Perkins segna solo un libero per l’81-84. Trieste ha la vittoria in mano ma una rimessa sbagliata da un’ultima chance a Brindisi. Sul ribaltamento di fronte Adrian guadagna tre tiri liberi ma l’1/3 condanna la squadra di Frank Vitucci che esce sconfitta per 84-82. 

ALLIANZ PALLACANESTRO TRIESTE – HAPPY CASA BRINDISI    84-82 (d.t.s)

Allianz Pallacanestro Trieste: Banks 12, Sanders 8, Fernandez 12, Konate 15, Longo, Deangeli , Mian 5, Delia 13, Fantoma, Cavaliero 3, Grazulis 13, Lever 3. All: Ciani

Happy Casa Brindisi: Carter 3, Adrian 7, J.Perkins 15, Zanelli 11, Visconti 8, Gaspardo 2, Ulaneo, Redivo 20, Guido, Chappell, Udom 5, N.Perkins 11. All: Frank Vitucci

Parziali: 18-16; 38-36 ; 57-56 ; 70-70

Arbitri: Lanzarini, Borgo, Gonella

LA VIGILIA DELL'ESORDIO CON BRINDISI
CIANI:”UNA VITTORIA FRUTTO DI UN ATTEGGIAMENTO TENACE E GRINTOSO”