Questo weekend ritorna la Serie A dopo la pausa dedicata agli impegni delle nazionali. L’Allianz Pallacanestro Trieste ospiterà domani, con inizio alle 17:00, l’Umana Reyer Venezia nel match valido per la 21 ͣ giornata di campionato. I biancorossi desiderano ripartire regalando un nuovo successo ai propri tifosi e rimanendo di conseguenza nei piani alti della graduatoria. Al momento l’Allianz, che mercoledì recupererà la partita con Sassari, occupa la quarta piazza con venti punti in compagnia di Brindisi e Tortona. Dall’altra parte del campo Cavaliero e compagni si troveranno di fronte una Venezia che quest’anno sta viaggiando a corrente alternata e che vuole nelle prossime settimane risalire una classifica che al momento la vedo al tredicesimo posto con sedici punti.

 Coach Ciani, nel presentare la sfida, ha sottolineato il fatto di tornare a giocare sul parquet amico dopo più di un mese: “Ritornare sul nostro campo è un momento importante e di grande stimolo per quanto ci riguarda, percepire dell’energia e della frizzantezza in più nell’ambiente che ci circonda ci fa bene. Sicuramente questo trittico di trasferte è stato difficile: ci ha portato sì la vittoria di Treviso ma anche le battute d’arresto con Brescia e Tortona che ci hanno fatto capire come quest’ultima parte di stagione potrà essere molto complessa e richiederà un’intensità e una condizione generale massimali. Anche per questo motivo ritornare davanti al nostro pubblico e confidare nella loro spinta, in una fase come questa, è fondamentale. Lo diciamo da tempo ma ora che siamo arrivati nel momento chiave della stagione non si può più rimandare questo rinnovo della promessa d’amore tra squadra e pubblico”.

Trieste sfiderà un team che negli ultimi anni è stato tra le protagoniste del panorama cestistico italiano, riuscendo anche a vincere lo scudetto nel 2019: “Venezia è una formazione di una qualità straordinaria, non deve ingannare la classifica frutto di una stagione complessa dove gli equilibri non sono stati quelli consueti e qualche difficoltà c’è stata. Tuttavia l’ossatura del team lagunare è per il 50% quella di chi ha vinto il titolo italiano nel 2019. Dobbiamo dunque avere grande considerazione e rispetto dei nostri avversari, non facendoci abbagliare da una classifica veritiera per le difficoltà di cui abbiamo detto ma che è assolutamente bugiarda se pensiamo al valore assoluto di questa squadra che secondo me è una società da prime tre posizioni del campionato come roster, come sistema e come struttura consolidata nelle ultime stagioni. Per fermare questa squadra servirà dunque giocare con aggressività, spregiudicatezza, coraggio e con dispendio estremo di energie”.

Nella pausa per le nazionali, che ha visto Delia e Grazulis impegnati rispettivamente con l’Argentina e la Lettonia, il gruppo triestino ha lavorato con serenità e costanza per prepararsi al meglio a questo finale di stagione: “Nell’arco di queste due settimane abbiamo provato ad inserire sempre più Ty-Shon Alexander nei nostri meccanismi, ritrovare un po' di smalto e brillantezza sotto il profilo fisico-atletico, ricaricandoci per lo sprint finale di questo campionato. Da ora in avanti non potremo più sederci sul sellino della nostra bicicletta ma dovremo sempre continuare a pedalare in punta di pedale perché sarà una volata a gruppo compatto, stile Giro d’Italia, con tutti i velocisti all’opera. Non dobbiamo perdere il passo, attaccarci al treno giusto e non perdere la ruota di quelli più bravi. In quest’ultimo periodo, coincidente con la pausa per gli impegni delle nazionali, abbiamo cercato di prepararci per fare questo. Dal punto di vista tattico abbiamo potuto lavorare al completo da mercoledì con il ritorno di Grazulis e Delia dalle rispettive trasferte. Cercheremo di ottenere nell’immediato i frutti di questo lavoro anche se è evidente come, soprattutto sotto il profilo atletico, i benefici di queste sedute li vedremo nell’arco di qualche settimana. Però crediamo di essere nel mood giusto per ritrovare la migliore condizione in questo rush finale”.

Per questa ripartenza del campionato, che dopo il match di domani vedrà Trieste affrontare Sassari sempre all’Allianz Dome la Dinamo Sassari mercoledì 9 marzo alle 20:00, la società biancorossa ha proposto una serie di iniziative per agevolare l’acquisto dei biglietti da parte dei tifosi: “Credo che l’importanza che la società da a questo ritorno del pubblico al palazzetto sia rappresentato proprio dall’impegno propenso ad attivare queste iniziative, con la volontà di andare incontro alle esigenze anche quotidiane dei nostri tifosi e delle nostre tifose. Noi da parte nostra non possiamo che promettere di onorare questa partita con Venezia con il piglio giusto e con la voglia di fare un grande risultato. Sono convinto che per ottenere grandi risultati bisogna essere uniti e far sì che la sinergia tra tifosi e squadra, già vista in qualche occasione quest’anno, si ripeta e si rinvigorisca ancor di più in modo che mano nella mano si possa viaggiare verso i successi che da qui alla fine ci serviranno per vivere questa stagione sempre in una fascia nobile e preziosa della classifica”.

Qui sotto l'intervista completa a Coach Ciani:

INIZIATIVA DELLA LBA PER ESPRIMERE SOLIDARIETA’ AL POPOLO UCRAINO
C SILVER, L'ESPERIENZA DELLA GORIZIANA PREVALE SUGLI UNDER 19