Riscatto immediato, per la formazione Under 17 biancorossa, appena ventiquattr’ore dopo aver perso con l’Apu Udine: i ragazzi di Stefano Comuzzo, infatti, si aggiudicano nettamente il secondo “derby” della settimana vincendo 35 – 83 sul campo della UEB Cividale, con una prestazione molto concreta in difesa. 

A dirla tutta, però, nel primo periodo emerge sicuramente un pò di stanchezza nelle file del team triestino ed infatti ne è testimone il punteggio equilibrato dei dieci minuti d’apertura: Cividale gioca a viso aperto e cerca di sfruttare ogni situazione, con un gioco aggressivo e cercando di mettere pressione su Bittolo Bon e compagni. 

Coach Comuzzo sprona i suoi ragazzi che immediatamente reagiscono e riescono a lavorare al meglio in fase difensiva: i soli 9 punti concessi nel secondo quarto creano il primo strappo importante, anche perchè dall’altra parte del campo l’apporto di Morgut e della coppia FantomaCrnobrnja con le conclusioni da fuori, scavano un solco in doppia cifra (24 – 37). 

La “strigliata” del tecnico biancorosso sortisce gli effetti sperati e, anche nella ripresa, l’inerzia rimane nelle mani del team ospite: Cividale non ne ha più e fatica tremendamente nell’andare a canestro contro una difesa “di ferro” dell’Allianz, che tocca anche il +38 durante il terzo quarto. Lo staff tecnico, nel finale, dà spazio a tutti e il gruppo risponde molto bene, tanto da chiudere sul 35 – 83 e prepararsi in questa maniera al fine settimana che vedrà Fantoma e compagni scendere in campo nel campionato di Serie D. 

UEB CIVIDALE – PALLACANESTRO TRIESTE   35 – 83

Ueb Cividale: Stevanovic 7, Zanelli L. 3, Ottoborgo 5, Urbanetti, Cattelan, Gucciardi 2, Gull 2, Zanelli F. 6, Zampa 5, Gilardetti, Mariano 5. All. Castrianni
Allianz Pallacanestro Trieste: Raico, Millo, Obljubech 10, Morgut 14, Cavinato 7, Vecchiet 6, Desobgo 5, Fantoma 14, Boscolo 1, Gulli 6, Bittolo Bon 6, Crnobrnja 14. All. Comuzzo

Parziali: 15-18; 24-37; 29-67
Arbitri: Gregoratti e Campanaro

UNDER 17: TRIESTE PERDE IL DERBY CON L'APU UDINE
AQUILOTTI E PRIMI CANESTRI, SI ESULTA!