Archiviata Gara 1 al PalaPentassuglia i biancorossi di Eugenio Dalmasson si preparano ad affrontare a meno di 24 ore di distanza la seconda sfida playoff contro Brindisi.

Coach Dalmasson analizza così la sconfitta di ieri, ma si concentra verso quella che sarà la partita di stasera:

"La situazione che avevamo previsto nel prepartita si è dimostrata corretta e puntualmente la abbiamo vista in campo. Brindisi è certamente una squadra che quando alza il ritmo rende difficile a chiunque stare a quei livelli. Ci abbiamo provato mischiando le carte nel corso della partita, alternando una difesa a uomo con una a zona, ma abbiamo decisamente concesso troppi secondi tiri e troppi contropiedi. Ma siamo qui, ed è nostro dovere riprovarci, a distanza di poche ore. Provare a fare tutti qualcosa in più. Soprattutto quello che spiace è il non essersi espressi dal punto di vista agonistico come abbiamo dimostrato di saper fare, alle prime difficoltà ci siamo sciolti e in un playoff non è un bel segnale. Ripeto, a poche ore abbiamo già la possibilità di rifarci con Brindisi che riproverà a mettere in campo lo stesso schema. Stamattina saremo in palestra per una seduta di stretching e tiro poi avremo la consueta riunione tecnica nel pomeriggio, prima della partita. 
L'importante sarà riuscire a pensare a quello che dobbiamo fare oggi e non quello fatto ieri, inutile soffermarsi su quello che è stato, per non fare gli stessi errori. Analizziamo per capire dove migliorare, ma guardiamo avanti".

GaraUno va a Brindisi: l'Allianz perde 85 - 64 al PalaPentassuglia
Under 14 Elite, due quarti sono sufficienti per battere Udine