Inizia nel migliore dei modi la seconda fase di campionato, il team Under 15 guidato da Davide Pensabene: nonostante diverse defezioni, la squadra biancorossa si è imposta con il punteggio di 68 - 54 contro il Basket Cordovado.

Una gara nella quale Zago e soci ci hanno messo il cuore, specialmente nella metà campo difensiva, riuscendo a limitare ed a concedere appena 54 punti al team avversario: un primo periodo nel quale Cordovado si prende un minimo vantaggio sul +2, grazie all’apporto di Biasutti (18 punti alla fine per lui), ma con il passare dei minuti la difesa biancorossa diventa sempre più incisiva. I soli sette punti concessi nel secondo periodo ribaltano l’inerzia della gara e, nonostante uno smalto offensivo non eccellente, Caponigro e soci riescono a passare avanti quando suona la sirena di fine secondo periodo, sul 30 - 26.

Una gara che rimane sempre comunque in equilibrio, sia pur se Trieste ha poche lunghezze a proprio favore: Samitz è il più in ritmo a livello di attacco, anche se le percentuali non lo sostengono, ed insieme a Osmani sarà il secondo elemento di Pensabene in doppia cifra. La squadra continua ad impegnarsi nella metà campo difensiva riuscendo ad arginare gli attaccanti di Pivetta e a fine terzo periodo siamo sul 46 - 41: nell’ultimo quarto, poi, lo sforzo dei padroni di casa viene premiato, perchè Cordovado cede e non riesce più a recuperare, chiudendo con il +14 finale.

Il commento di coach Pensabene a fine gara: “Certamente in attacco non siamo stati di livello, ma posso dire che in difesa abbiamo dato tutto, nell’ambito di una partita assolutamente non facile”.

PALLACANESTRO TRIESTE - CORDOVADO 68 - 54

Allianz Pallacanestro Trieste: Zago, Samitz 16, Cinquepalmi 6, Degrassi 3, Valli 6, Maggio, Carpani 2, Osmani 11, Maniacco 8, Caponigro 9, Rocchetti 7. All. Pensabene

Basket Cordovado: Barbuio 2, Brunello 8, Rossetto 12, Berto 2, Tisci, Vernier, Balduino, Campagnolo, Bernard A. 6, Bernard M. 3, Biasutti 18. All. Pivetta

Parziali: 17-19; 30-26; 46-41

Arbitri: Dalibert e Schiano

SERIE D, GLI UNDER 17 A UN PASSO DALLA RIMONTA
UNDER 13 TRAVOLTI, I 2012 STRAVINCONO