L’Allianz Pallacanestro Trieste esce a mani vuote dalla BLM Group Arena. Nel posticipo della 24 ͣ giornata l’Aquila Dolomiti Trento si impone per 75-74 al termine di una sfida al cardio palma.

Il primo quarto si gioca ad alti ritmi; gli ospiti partono decisi e si portano sul 0-6 con le triple di Banks e Mian. Trento si sblocca con una giocata di Williams ma l’Allianz continua a macinare buone azioni offensive trovando la retina con Grazulis e Delia. Se da una parte i biancorossi si affidano soprattutto alla vena realizzativa di Banks, 12 punti dopo 10’00”, dall’altra è soprattutto Flaccadori con le sue entrate o con precisi assist per i compagni a conferire peso offensivo ai suoi. Dopo 5’30” Trieste vola sul +9 con una bomba di un concreto Grazulis; nella seconda parte della frazione d’apertura le due formazioni si rispondono colpo su colpo fino allo squillo di Davis che permette a Trieste di chiudere il quarto sul 22-26. Tornati in campo è Davis a prendersi la scena con i punti del 24-30; la frazione è più ricca di errori rispetto alla precedente con l’Allianz che perde innumerevoli palloni in fase d’impostazione mentre l’Aquila sbaglia facili appoggi sotto canestro. Ci pensano Campogrande e il solito Banks a ridare fiato ai triestini per il 31-39 a 3’25” dall’intervallo lungo. A questo punto però i padroni di casa stringono le maglie in difesa e in attacco spingono sull’acceleratore confezionando un break che consente ai bianconeri di rientrare negli spogliatori sotto di due soli punti, sul 40-42 a favore degli ospiti.

Nel terzo periodo c’è subito il nuovo tentativo d’allungo di Trieste che raggiunge per la prima volta la doppia cifra di vantaggio (40-51) grazie ad una giocata sotto canestro di Grazulis. Messa spalle al muro Trento reagisce ancora una volta e guidata dalla regia di Forray e dalla fisicità di Reynolds ritorna a -2 (54-56) a 1’45”. Tre liberi di Banks riportano l’Allianz con un doppio possesso di vantaggio ma Caroline e Bradford permettono ai padroni di casa rimanere incollati agli avversari fino al -3 (58-61) con cui si chiudono i 30’. L’ultima frazione si apre con la tripla del primo pareggio trentino della serata con la tripla di Flaccadori, che poi si ripete per il +3 sul 63-61. Da lì è un costante botta e risposta tra le due formazioni, a 1’30” dalla conclusione il tabellone recita 72-72. Un arresto e tiro di Davis regala il 72-74 all’Allianz ma poi Trento, con due giocate di Flaccadori e un’ottima difesa sull’ultimo attacco triestino, riesce a rimettere la testa avanti e a conquistare gli agognati due punti.

AQUILA DOLOMITI TRENTO – ALLIANZ PALLACANESTRO TRIESTE    75-74

Aquila Dolomiti Trento: Johnson 1, Bradford 9, Williams 8, Reynolds 14, Conti 5, Morina, Forray 4, Flaccadori 23, Mezzanotte 2, Dell’Anna, Ladurner, Caroline 9. All: Molin

Allianz Pallacanestro Trieste: Banks 22, Davis 15, Konate, Longo, Deangeli, Mian 8, Delía 5, Cavaliero 3, Campogrande 3, Gražulis 11, Lever 7. All: Ciani

Parziali: 22-26;40-42; 58-61; 

Arbitri: Giovannetti, Galasso, Brindisi

 

LUCA CAMPANI FIRMA CON IL KLEB BASKET FERRARA
"Troppi errori nel finale. Ho visto una reazione"