Una sfida ad alta quota per l’Allianz Pallacanestro Trieste. I biancorossi saranno ospiti domani, con inizio alle 20:00, della Germani Brescia nel match valido per la 20 ͣ giornata di Serie A. I lombardi, grazie ad un filotto di sette successi consecutivi, si sono assestati in terza posizione con 20 punti mentre Trieste, al momento quarta in solitaria, insegue a 18 punti con una partita da recuperare. 

Alla vigilia del delicato confronto coach Ciani si è dapprima soffermato sulle qualità degli sfidanti: “Credo innanzitutto che Brescia sia una squadra che oggi stupisce per la sua posizione in classifica perché frutto di un andamento strano e di una partenza difficile dovuta a equilibri da ritrovare, ma a fronte di un organico su cui sono stati fatti investimenti importanti. Ha avuto la pazienza di aspettare che le scelte estive portassero ai risultati sperati e che tutti si potevano logicamente aspettare. Oggi con queste sette vittorie consecutive si è consolidata in una posizione che doveva essere quella ambita e sperata alla vigilia del campionato. Noi ci siamo confermati ai vertici alti della graduatoria con un andamento più costante, magari senza grandi acuti ad eccezione del successo con Milano, ma con una certa quadratura della squadra nonostante mille intoppi e problemi. Nel match con Brescia ci giocheremo il terzo posto che per noi rappresenta un traguardo inatteso ma non per questo meno sperato e rincorso. Dunque è una partita importante, siamo due punti sotto con la partita da recuperare, abbiamo vinto l’andata con un margine che non ci consentirà di fare tanti calcoli e chiaramente scenderemo in campo per vincere”.

La Germani può contare su un organico di qualità e completo, guidato dalla coppia composta da Nazareth Mitrou-Long e Amedeo Della Valle che sta impressionando per continuità e consistenza di prestazioni: “Sono una coppia che ha dato una faccia nuova alla formazione lombarda perché il loro rendimento è andato ad aumentare esponenzialmente di domenica in domenica. Ad oggi Brescia può contare sui due migliori marcatori del campionato, sui due forse migliori attaccanti della Serie A capaci di produrre costantemente il 50% dei punti del team bresciano. È evidente che la fiducia, il ritmo, la convinzione e la sfrontatezza che abbinano al loro talento rappresenta il problema principale che ci troveremo ad affrontare domani. Anche perché bisogna limitarli sporcando le loro percentuali senza però battezzare nessuno degli altri perché Mitrou-Long e Della Valle sono circondati da giocatori in grado di sfruttare qualsiasi occasione si presenti per colpire una scelta difensiva sbagliata o un errore di esecuzione del sistema difensivo avversario”.

L’Allianz si presenta all’anticipo di questa 20 ͣ giornata dopo aver lavorato più di una settimana, complice il rinvio del confronto con Sassari, senza intoppi: “La squadra ha una sua identità e solidità, lavora, come in tutte le formazioni c’è la giornata di maggiore estro seguita magari da una seduta più difficile ma l’impegno, l’attenzione e la volontà sono sempre massimali. Abbiamo cercato anche in questa settimana di arrivare al match nelle migliori condizioni possibili dosando i carichi di lavoro per poi riuscire a dare tutto nell’arco dei 40’. Ne sono testimonianza anche le ultime due sfide a Napoli e Treviso: in una siamo riusciti a ottenere il risultato finale complice anche un po’ di stanchezza dei nostri avversari, nell’altra avevamo piegato la partita in maniera importante dalla nostra parte ma poi purtroppo la grande reazione di Napoli e alcuni nostri errori ci hanno fatto scivolare via dalle mani questo successo. Però è evidente il fatto che vogliamo giocarci sempre le partite fino in fondo, questo elemento rappresenta il trait d’union della nostra stagione e anche a Brescia scenderemo sul parquet con la grande volontà di giocarci le nostre chance fino all’ultimo secondo”.

Qui sotto la presentazione completa di coach Ciani:

L'AGONISMO DI PORDENONE HA LA MEGLIO: CADONO GLI UNDER 15
TRIESTE ESCE SCONFITTA DAL PALALEONESSA DI BRESCIA