Gli Under 19 dell'Allianz Pallacanestro Trieste sono a un passo dalla qualificazione alle prossime Finali Nazionali 2022, che assegneranno lo Scudetto di categoria. Conquistato il primo posto nel campionato Under 19 Eccellenza del Friuli Venezia Giulia, i giovani biancorossi hanno poi dovuto affrontare un concentramento a tre squadre, disputato a Messina, dove hanno colto due vittorie in altrettante partite ottenendo la qualificazione per il pre-spareggio con Pescara. Nella trasferta abruzzese, disputata sul campo di Teramo, Trieste ha colto un nuovo successo (56-73) che proietta ora l'Allianz verso la finale di spareggio per la qualificazione, dove affronterà in un doppio confronto andata e ritorno la vincente della sfida fra Borgomanero e Casale Monferrato. Da questa doppia sfida emergerà la squadra qualificata per le Finali Nazionali, cui parteciperanno le 16 migliori squadre Under 19 d'Italia, che si disputeranno dal 6 al 12 giugno prossimi a Ragusa.

 

La partita di pre-spareggio contro Pescara non si presentava affatto facile: dopo le due sfide in Sicilia, giusto il tempo per rifiatare che subito domenica Fantoma e soci sono ripartiti, questa volta in direzione Abruzzo, per affrontare gli abruzzesi. Il team di casa, però, subisce subito un parziale con Fantoma (12 punti nel primo periodo) abile a mettersi in luce: nonostante l’agonismo e la fisicità degli abruzzesi, Trieste si guadagna un margine di sicurezza che poi viene mantenuto per tutta la partita, difendendo in maniera attenta e subendo appena 29 punti in 20 minuti. 

Dopo il +7 di metà gara, il team biancorosso continua a guidare la contesa, grazie alla prestazione lucida di Bonano (12) ed alle cesellature di Venier e Sheqiri a supporto di Fantoma: in casa Pescara, Del Prete e Seye sono i più attivi ma nel terzo quarto il tabellone luminoso recita 41 – 51 e coach Nicholas Bazzarini, per l’occasione capo allenatore al posto di Mura, sprona i suoi a dare il massimo per evitare di essere rimontati. Il quarto periodo è un capolavoro di sacrificio, dal momento che Trieste tiene la testa lucida e respinge il rientro di Pescara, difendendo e trovando canestri utili, ampliando nel finale il divario con Sheqiri ed Eva, che coronano il +17 conclusivo. 

Coach Bazzarini a fine gara: “Ora avremo un po' più di tempo per recuperare ed allenarsi in vista del doppio confronto della settimana prossima contro quelli che saranno i nostri avversari. Pescara è stata brava fin dall’inizio a metterci intensità e agonismo, ma noi dal canto nostro abbiamo tenuto botta sul loro rientro per cui direi prova positiva di tutto il gruppo”. 

 

PESCARA – PALLACANESTRO TRIESTE   56 – 73

Amatori Pescara: Scozzese, De Simone, Testa 5, Del Principe 9, Ciampoli 6, Perella 6, Del Prete 12, Seye Mamadou 10, Traore 6, Zazzetta 2. All. Cinquegrana
Allianz Pallacanestro Trieste: Bonano 12, Giovanetti, Rolli 1, De Giuseppe ne, Comar 4, Venier 12, Obljubech 1, Fantoma 22, Longo, Sheqiri 11, Eva 6, Camporeale 4. All. Bazzarini N. 

Parziali: 14-21; 29-36; 41-51
Arbitri: Di Francesco G.P. e Di Francesco S.

UNDER 17 SENZA PROBLEMI SUL CAMPO DELLA CBU
GLI UNDER 19 ATTESI DALLO SPAREGGIO PER LE FINALI NAZIONALI