È partita quest’oggi la seconda settimana d’allenamenti ufficiali dell’Allianz Pallacanestro Trieste. Dopo il riposo domenicale il gruppo biancorosso è tornato a faticare sulla pista dello Stadio Grezar e sul parquet dell’Allianz Dome. Una doppia seduta, con la mattinata dedicata alla preparazione atletica e il pomeriggio incentrato sull’approfondimento soprattutto di certi schemi offensivi, dove si è rivisto anche Andrejs Gražulis. L’ala lettone è ritornata a Trieste dopo la felice parentesi con la sua nazionale che a Riga ha inanellato tre successi consecutivi rimanendo in corsa per la qualificazione al Mondiale 2023. Ora all’appello, per completare il roster, manca soltanto Marcos Delía che raggiungerà la squadra direttamente a Lasko (Slovenia), sede del ritiro dell’Allianz da domani fino a sabato, giorno dello scrimmage con gli sloveni del Podčtrtek. «Le giornate di Lasko saranno l’occasione per innalzare ulteriormente la soglia del lavoro atletico e allo stesso tempo incrementare la complessità del programma tecnico, incominciando a costruire il nostro sistema difensivo e offensivo», le parole di coach Ciani che per quanto riguarda la prima settimana d’allenamenti ha stilato un bilancio più che positivo. «Sono stati sette giorni incoraggianti dove tutti i giocatori hanno dimostrato di essere in una buona condizione fisica, idonea per affrontare l’impegnativo lavoro giornaliero senza alcun intoppo. Inoltre siamo partiti con il piede giusto anche sul fronte dell’approccio mentale alla fatica con tutti i ragazzi che hanno mostrato una gran voglia di sudare al cospetto anche di un forte caldo che ha condizionato questo primo periodo». Infine il coach ha speso parole al miele sull’inserimento degli attesi Adrian Banks, Corey Sanders e Sagaba Konate: «Banks ha capito da subito quanto possa essere importante all’interno del gruppo il suo impatto tecnico e soprattutto di leadership. Dal canto loro Corey e Sagaba non sono stati da meno, sfoderando una grande etica del lavoro, necessaria per capire e integrarsi velocemente in una nuova realtà». Questa sera l’allenamento, aperto ai giornalisti, ha visto anche la presenza dei membri di Trieste Basket che per la prima volta in questa stagione hanno potuto vedere all’opera i giocatori biancorossi e al termine della seduta incontrare da vicino Adrian Banks, Fabio Mian, Corey Sanders e Sagaba Konate, presenti in rappresentanza della squadra assieme proprio a coach Franco Ciani.

LA UNDER 17 ECCELLENZA PRENDERA' PARTE AL CAMPIONATO DI SERIE D
Delia in gruppo: "mio figlio, Scola e Trieste. Che estate!"