Alla vigilia della trasferta di Verona, l’Assistant Coach Massimo Maffezzoli ha fatto il punto della situazione dalla sala stampa dell’Allianz Dome:

“Arriviamo a questa partita con l’entusiasmo regalatoci dalla vittoria ma soprattutto dalla prestazione della convincente partita contro Trento. Questa settimana siamo riusciti ad allenarci forte con qualche problematica che tuttavia siamo ormai soliti a gestire. Sarà una partita che ci vedrà affrontare una diretta concorrente. Anche Verona arriva da una vittoria importantissima maturata nella trasferta a Napoli. Da parte di entrambe le squadre ci sarà quindi la voglia di confermarsi e di provare a staccare il gruppo delle squadre che in questo momento stanno lottando per la salvezza. Andare a cogliere una vittoria avrebbe quindi un valore doppio sotto questo punto di vista”.

“Verona prima di tutto ha la voglia e la necessità di conseguire una vittoria in casa, in quanto non vince dalla partita con Brindisi. Noi dovremo essere assolutamente bravi ad approcciare questa sfida nella maniera più giusta senza permettere a Verona di sviluppare quell’entusiasmo che può accendere davvero tanti dei loro interpreti, poiché essa è una squadra fatta di talenti e non solo di Karvel Anderson, che è il primario obiettivo del loro attacco nonchè un giocatore che attraverso le sue iniziative è in grado di accendere tanto i compagni quanto il pubblico. Attenzione anche a Cappelletti, il quale sta disputando un’eccellente stagione di Serie A, ma anche a Smith, nel reparto lunghi, un giocatore che sta giocando una stagione di altissimo livello, ma anche ai loro interpreti italiani come Bortolani e Casarin. Noi dovremo essere solidi in difesa, come abbiamo dimostrato nella partita con Trento. Sappiamo bene quali sono le cose che Verona predilige fare quindi chiaramente cercheremo di limitarle ma dovremo essere allo stesso tempo bravi, o ancor più bravi della scorsa settimana, a giocare una pallacanestro corale in attacco. Queste sicuramente saranno le cose sulle quali dovremo puntare”.

Maffezzoli ha poi voluto spendere alcune parole per rassicurare i tifosi biancorossi in merito alle condizioni di salute di AJ Pacher, infortunatosi nell’ultima sfida casalinga in seguito ad una concitata azione di gioco: “Il contatto e la botta che ha subito AJ nella partita con Trento è stato un contatto brutto, anche da vedere. Gli esami strumentali per fortuna, soprattutto quelli alla testa ma anche al polso, hanno escluso fratture o problematiche gravi. Tuttavia il giocatore sta seguendo un lavoro differenziato quindi le sue condizioni, monitorate giorno dopo giorno, e la sua partecipazione alla partita verranno decisa con molta probabilità all’ultimo”.

L’Assistant Coach ha infine voluto porgere gli auguri per il nuovo anno a tutti i supporter giuliani ed invitarli a seguire la squadra al PalaOlimpia AGSM Forum: “Colgo l’occasione per porgere a nome mio, del managment, di tutta la squadra e della Società, i più sinceri auguri di buon anno a tutti i nostri tifosi e alle loro famiglie, sperando che il 2023 sia un anno ricco di soddisfazioni, cestistiche e non, per tutti. Iniziare l’anno con una bella trasferta a Verona sarebbe un buon modo per iniziare l’anno. Vi aspettiamo numerosi e ancora carissimi auguri di buon anno”.

I 2011 VINCONO IL 7° "TROFEO MBA" A BASSANO
A Trieste non riesce la rimonta. Stop biancorosso a Verona