Coach Franco Ciani analizza la sfida appena terminata dalla sala stampa del PalaBarbuto:

evidente che i primi 2 quarti li abbia giocati meglio da Napoli, e che in certi momenti abbia anche dominato, in altri meno. Cadenze, ritmi e cifre statistiche sono nella prima metà della gara a favore dei padroni di casa. Sapevamo di dover affrontare fisicità, dinamismo e efficienza nei rimbalzi d'attacco dei partenopei. Poi i secondi due quarti abbiamo tenuto i nostri avversari a un ritmo diverso e abbiamo difeso in maniera più efficace, togliendo punti di riferimento agli uomini di Sacripanti e i risultati si sono visti: ce la siamo giocata fino in fondo, non mollando mai, dimostrando ancora una volta di essere capaci di credere di poter ribaltare anche partite che sembrano essere scivolate via. Napoli è stata più precisa alla fine e noi abbiamo sbagliato canestri anche facili che ci avrebbero fatto arrivare a giocarcela negli ultimi possessi. 

Quella di Napoli è certamente una Vittoria legittima, che non deve sorprendere. Napoli al completo è squadra di primissima fascia, che cercheremo di tener dietro in classifica. Vogliamo confermare quanto di buono abbiamo fatto nel girone d'andata nonostante sappiamo di avere davanti un girone di ritorno più complesso, con più sfide esterne che in casa. Si tratta di uno strano campionato, dove non giochi per due settimane e poi scendi in campo ogni due giorni dall'altra parte dell'Italia. Adesso cerchiamo di ricaricare le pile e ci prepariamo per la gara di giovedì con Treviso. Nonostante però stiamo vivendo un momento di transizione abbiamo giocato alla pari con Napoli sul suo campo e credo che questo sia un dato positivo da cui ripartire".

TRIESTE PERDE A NAPOLI DOPO UNA LOTTA SERRATA
ROTONDO +30 PER GLI UNDER 19 A RORAIGRANDE