Coach Ciani ha commentato con queste parole la sconfitta della sua Allianz Pallacanestro Trieste con la Carpegna Prosciutto Pesaro: “Non è stata una partita spettacolare e particolarmente brillante. Le due squadre non sono riuscite ad esprimere un certo livello di gioco con continuità. C’è stata però molta intensità e grande aggressività che ha sporcato le statistiche e la pulizia delle trame offensive. Qualche giocata individuale e qualche momento di maggiore lucidità hanno piegato l’andamento dell’incontro, dopo una lunga fase equilibrata, dalla parte di Pesaro. La vittoria è stata meritata e noi dovevamo essere anche più bravi a contenere il divario nel finale. Speravamo di riuscire a mettere qualche granello in più negli ingranaggi di una Pesaro ancora in costruzione ma ci siamo riusciti solo a tratti”.

Ora i biancorossi dovranno voltare pagina per prepararsi al match casalingo di domenica con la Germani Brescia, palla due alle 19:30: “Dovremo ricaricare le batterie sotto il profilo fisico e nervoso per affrontare un’altra battaglia, con la consapevolezza che in due giorni dovremo studiare poche ma corrette contromosse per fermare Brescia. C’è poi l’incognita del roster, ovvero se dovremo fare a meno di Konate anche domenica. Oggi la sua assenza ha spostato certi equilibri del nostro gioco ma se vogliamo crescere e maturare come squadra dobbiamo saperci esprimere al meglio anche con queste defezioni”. 

PRIMA TRASFERTA AMARA PER L’ALLIANZ
NUOVO SERVIZIO PER I TIFOSI GRAZIE ALLA PARTNERSHIP CON BLUENERGY GROUP