Le parole del coach Marco Legovich al termine del match casalingo con l’Aquila Basket Trento, dalla Sala Stampa dell’Allianz Dome:

“Il Regalo lo abbiamo fatto a Trieste e a noi stessi. Non era facile reagire dopo una partita difficile come è stata quella di Varese. La fortuna ci ha assistiti su quel tiro di Hatkins con conseguente rimbalzo in attacco; sembrava un dejavù, un film già visto. I ragazzi sono stati molto bravi ad eseguire quello che avevamo preparato, dall’inizio alla fine. Abbiamo dimostrato una grande consistenza difensiva, subendo meno di venti punti per ben tre quarti, sapevamo quali fossero le caratteristiche di Trento e come andare a punirli, anche con qualche accorgimento nuovo. Complimenti ai ragazzi per l’abnegazione difensiva. Abbiamo avuto un momento di “down”, secondo me, nel terzo quarto, e siamo andati fuori partita anche a causa di alcune conclusioni da sotto sbagliate ed è chiaro che quelle sarebbero potute essere ulteriore benzina per una squadra che fino a quel momento aveva il controllo della partita. Un altro dato secondo me importante che testimonia il grande lavoro che stiamo facendo è il numero di palle perse, dieci. Non voglio dimenticarmi da dove siamo partiti; con una squadra che ne faceva segnare quasi venti. Ne avevamo sette alla fine del secondo tempo, chiudere con dieci penso sia stato un grande risultato di una squadra che ha ancora margini di miglioramento importanti. Stiamo lavorando in palestra con grande impegno e serietà, con giocatori e persone che vogliono raggiungere i nostri obiettivi”.

Guardando i dati confortanti e alle prossime partite, coach Legovich ha dichiarato: “Firmerei per averne quattro nel quintetto a doppia cifra e 3000 tifosi al seguito a Verona. Scherzi a parte, questa vittoria ci dà fiducia nel lavoro che stiamo facendo. E’ stata una bella emozione per me e per qualche ragazzo che è qui da qualche anno ritrovare questo calore da parte del pubblico e nei momenti finale è sicuramente qualcosa che ti spinge e ti da una mano; una grande mano. E’ chiaro che adesso ci accingiamo ad affrontare un trittico di partite davvero importante. Ogni partita sarà una finale. Lunedì prossimo saremo a Verona, ci andremo preparandoci al meglio, con fiducia, portando costanza, equilibrio e aggressività”.

TRIESTE CONQUISTA L’ULTIMA GARA DELL’ANNO: VITTORIA DI CARATTERE CONTRO TRENTO
Deangeli nel post partita: "Sentiamo fiducia del coach. Campionato lungo, siamo sulla buona strada"